Tatuaggi giapponesi: il Sole



I giapponesi detengono una tradizione di tatuaggi che fa parte delle più importanti al mondo, moltissimi sono i soggetti raffigurati e tra questi un posto di prim’ordine hanno quelli con significati mistici e raffiguranti la natura.

Tatuaggi giapponesi

E’ abbastanza frequente, guardando i tatuaggi della tradizione giapponese, veder raffigurato il Sole, sia come unico elemento che in concomitanza con altri,  come le nuvole, le stelle, la luna o le onde. Solitamente, se il sole si trova in un insieme di tatuaggi, viene fatto risaltare utilizzando dei colori brillanti che vanno dal giallo oro all’arancio o come sfondo in rosso, mentre se rappresentato da solo può essere sia stilizzato o sfumato in nero, che molto colorato.  Il sole assume diversi significati, ma principalmente assume un senso di vitalità e fertilità. Tale accezione è dovuta al ruolo che assume il Sole sul nostro pianeta, ossia quello di consentire la vita.

Il sole viene raffigurato di solito per ricordare l’energia che si possiede e che si può trasmettere agli altri, ma assume soprattutto negli uomini, significati di forza e fascino. Dato il suo ciclo di alba e tramonto, il Sole è un simbolo che rimanda al ciclo della vita, e viene tatuato per ricordarsi di cogliere l’attimo prima che arrivi il tramonto e sia troppo tardi.  Tatuando invece un’alba, assume un significato di rinascita. Il tatuaggio si presta bene a tutte le zone, ma se si desidera rappresentarlo in un paesaggio o accompagnato da altri elementi si preferisce una tela abbastanza grande come ad esempio la schiena, al contrario un tatuaggio stilizzato o di dimensioni più ridotte può essere raffigurato in qualsiasi parte.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto