Tatuaggio papavero: il significato

0
3269
tatuaggio papavero
tattoo by @gilbertavita

Il papavero e uno tra i fiori più apprezzati come soggetto di un tattoo, soprattutto dal gentil sesso! Infatti la sua forma permette una rappresentazione molto sensuale e in grado di seguire dolcemente qualunque parte del corpo in cui si decida di realizzarlo!

Tatuaggio papavero – Il papavero è possibile trovarlo durante tutto l’anno e in qualunque zona: i suoi fiori iniziano a sbocciare a maggio per poi richiudersi a settembre. Il genere, della suddetta specie, più comune, risulta essere quella di colore rosso, denominato papaver rodheas, ma ne esistono altre due specie i cui colori variano dal rosa, al giallo, al rosso, etc. e sono: il papaver somniferum, il cui nome deriva dalla morfina che può essere estratta dallo stesso; e il papaver nudicaule o papavero d’Islanda, una specie ad elevata tossicità.

Ma seppure questo fiore sia caratterizzato da una silhouette molto semplice, tutt’altro si può dire delle diverse interpretazione che gli vengono attribuite; infatti il suo significato cambia da cultura a cultura ed è proprio quello che andremo analizzare nei paragrafi successivi!

Papavero come simbolo di felicità e consolazione

Secondo la tradizione greca, il papavero rappresenta il simbolo di consolazione e felicità poiché viene ricondotto al mito di Demetra e Persefone: la leggenda narra che mentre Persefone, figlia di Demetra ( dea dell’agricoltura ) e Zeus, si trovava nei campi di Enna in Sicilia, Ade, fratello di Zeus e dio degli inferi, la rapì e la portò con se’ per sposarla. Quando Demetra venne a conoscenza dell’accaduto, chiese aiuto a Zeus per riportare sulla terra la figlia, ma quest’ultimo invece si dimostrò favorevole alle nozze, poiché la Persefone sarebbe divenuta regina. La dea quindi in preda alla disperazione, iniziò a non curarsi più dei campi , lasciando che andassero in rovina e i mortali si ritrovarono a dover affrontare un improvvisa carestia. Zeus quindi decise di intervenire per far tornare la giovane fanciulla sulla terra ma, dal momento che mentre si trovava negli inferi mangiò dei semi di melograno, non sarebbe potuta rimanervi per sempre: quindi ogni sei mesi le venne concesso di tornare sulla terra per riabbracciare la madre! Perciò la leggenda narra che durante quei mesi, la madre Demetra faceva sbocciare questo fiore in segno di felicita e consolazione in tutti i campi.

Simbolo di potere

Un’altra leggenda narra che Tarquinio il superbo, uno dei sette re di Roma, per spiegare al figlio come arrivare alla conquista della città di Gabi, con un colpo mozzò tutte le teste dei papaveri che si trovavano sul campo di fronte a lui, come allusione alla tattica che avrebbe dovuto adottare: ovvero togliere di mezzo tutte le personalità più importanti. Da qui il fiore prese il significato di persona di potere!

Simbolo della passione di cristo

Secondo un’altra interpretazione il papavero, data la sua forma e il suo colore, alluderebbe alla passione di Cristo e quindi alla sua morte per salvare il genere umano.

Tatuaggio per ricordare una persona scomparsa

Seguendo la stessa corrente appena riportata nel paragrafo precedente, in Inghilterra dopo la prima guerra mondiale, vennero utilizzate delle ghirlande di papavero per ricordare i caduti in guerra e, ancora oggi, ogni seconda domenica di novembre questa tradizione viene mandata avanti. L’origine di questa usanza è riconducibile al poeta Jhon McCrae che scrisse ‘in flanders fields’ in onore della morte del suo amico, in cui nei primi versi, parla proprio di questo fiore come il primo a nascere sui campi dissestati dalla battaglia.

Un’altra tradizione lega invece il papavero alla figura del mongolo Gengis Khan il quale, dopo ogni battaglia, era solito spargere sul campo di battaglia, dei semi di papavero in ricordo degli uomini caduti, appartenenti sia al suo esercito che a quello nemico.

Simbolo di pigrizia e sonno eterno

Sempre nella tradizione Greca, questo fiore vie associato alla figura di Morfeo, dio dell’oblio: infatti veniva raffigurato con un mazzo di papaveri. Probabilmente questa associazione venne fatta dato le proprietà soporifere che i suoi semi possiedono e che già in quel periodo erano note ai greci.

Il suo significato oggi

Ad oggi chi sceglie di tatuarsi un papavero sul corpo, è solitamente un amante della bellezza naturale, semplice, che quindi non ha bisogno di essere ostentata! E’ perciò una persona che ama le cose belle e che vuole condividerle con chi ha intorno!

Diversi significati a seconda dei colori

Come abbiamo accennato nell’introduzione, è possibile trovare papaveri di vario colore e quindi, ad ognuno di essi, viene associato un significato diverso:

  • bianco – consolazione, sonno e sventura;
  • giallo – ricchezza e successo;
  • rosa – serenità e vivacità;
  • rosso – è il simbolo dell’oblio, del sonno dei sensi e del cuore; ma anche piacere, orgoglio ed eccentricità.

Miglior stile di realizzazione

Lo stile per la realizzazione di questo tattoo e completamente a discrezione dell’individuo e a seconda della resa che si vuole ottenere! Quindi potrete sbizzarrirvi utilizzando colori, con lo stile realistico, oppure attraverso il bianco e nero, o provando ad osare con il watercolor!

Luogo in cui eseuirlo

Data la forma che questo fiore possiede, è possibile realizzarlo in qualunque zona del corpo, poiché è in grado di adattarvisi molto bene e di evidenziare e sottolineare le curve naturali del corpo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.