Tatuaggi Old School: soggetti e significati

0
2125
tatuaggi old school
tatuaggi old school by @edo_sent_owt

Parliamo spesso di questo genere di soggetti e del modo di tatuare tipico dei tatuaggi Old School! Lanciato nel mondo della Tattoo Art dal marinaio Sailor Jerry, possiede una storia interessante e ricca di aneddoti! Ma quali sono i soggetti riccorenti e i significati nascosti dietro gli stessi?!

Tatuaggi Old School – Oggi in commercio si trovano colori per tatuaggi, marchiati “Sailor Jerry“: bellissime grafiche e tanti articoli dedicati ad un uomo che ha fatto del mare e del tatuaggio la propria vita. Ma chi è questo personaggio e perchè quando si parla di tattoo e soggetto Old School non si può fare a meno di ritrovare anche lui?

Un pò di storia: chi è Sailor Jerry?

Sailor Jerry, non è altro che uno pseudonimo per Norman Keith Collins! Nato nel 1911 in Nevada, fin da piccolo si avvicino al mondo dei tattoo, grazie agli insegnamenti di un vecchio tatuatore dell’Alaska, conosciuto con il nome di “Big Mike”. Con lui, imparò a tatuare a mano e successivamente, inizio a viaggiare per l’America su dei treni merci. A 19 anni arrivo a Chicago dove imparò ad utilizzare la macchinetta elettrica e facendo pratica in piccoli locali messi a disposizione dai malavitosi del luogo. Poco dopo fu arruolato in marina ed entrò in contatto con i tattoo stile marinaresco. Questo stile segnerà la sua carriere per il resto della sua vita: riprese i soggetti tipici dello stile ma ne introdusse di nuovi, lo modificò e lo rese proprio, grazie alle varie culture con cui entrò in contatto durante i suoi lunghi viaggi in mare.

Perciò possiamo dire che Sailor Jerry non fu il pioniere di questo stile, poiché già preesistente nel secolo scorso, ma vi apportò delle sostanziali innovazioni, aumentandone la fama in tutto il mondo!

Soggetti Old School

Per quanto riguarda i soggetti ricorrenti, bisogna tenere presente che ne fanno parte, oltre quelli in stile nautico, anche quelli appartenenti alla cultura dei bikers, dei punk e dei mods, come ad esempio i pugnali, i le rose con spine e i cuori. Comunque tra i soggetti tipici del genere, ricordiamo: la rosa dei venti, il veliero, il faro, pin-up, teschi, rose.

Successivamente i soggetti e la simbologia ad essi legata, si ampliò, grazie soprattutto alle nuove richieste della clientela:

  • i pistoni, i motori, rose e pugnali per un lungo periodo, come abbiamo accennato sopra, furono di appannaggio esclusivo dei biker ( gli stessi tatuatori si rifiutavano di eseguire questi soggetti se non eri un apparente ad una delle categorie sopraelencate );
  • le ragnatele, che in passato si facevano tatuare gli skinhead, come simbolo di superiorità sulle razze inferiori.

Più comuni invece al giorno d’oggi sono soggetti quali: rosa, pugnale, dadi, veliero, pin-up, ciliegie, rondini, teschi, ancora, cuore, sirena, marinai etc.

Tatuaggi Old School: simbologia

Per quanto riguarda la simbologia legata ai soggetti tipici dello stile Old School, di seguito vi lascimao uina breve guida inerete i disegni più popolari!

Il faro rappresenta il riposo, l’approdo, la meritata pausa dopo il lungo periodo trascorso in mare ( spesso veniva tatuato sui marinai in pensione che finalmente potevano godersi i frutti della loro vita ). Quindi simboleggia laritrovata stabilità!

Il veliero rappresenta il luogo di lavoro per il marinaio, il suo mezzo di sostentamento e simboleggiava la tenacia e la forza di affrontare qualunque avversità: come la nave solca le onde e le tempeste senza tirarsi mai indietro, così deve essere lo spirito di chi se la vuole tatuare.

L’ancora rappresenta la stabilità, la calma e la sicurezza; è infatti l’unico oggetto in grado di far stanziare un veliero in mezzo al mare! Per questo spesso viene accompagnato dalla rosa dei venti, da chi desidera un tattoo di coppia: l’ancora rappresenta appunto la persona calma, sulla quale puoi contare e sempre fedele, la rosa dei venti invece, rappresenta una persona più irrequieta, che non riesce a stare ferma per troppo tempo in uno stesso luogo, imprevedibile, ma che trova nell’ancora il suo punto fermo!

Le rondini venivano tatuate sui marinai per due ragioni: potevano essere rappresentate sui polsi o sui dorsi delle mani per indicare che era un soggetto facile all’uso della violenza ( i cui pugni potevano “volare” molto facilmente ); oppure, a seconda di quante miglia si percorrevano in mare, questa figura, una volta tatuata, veniva associata alle stesse ( ad ogni 5000 miglia corrispondeva una rondine tatuata ). Quindi il suo significato attualizzato, è legato alla saggezza, alla conoscenza e all’esperienza.

Il cuore è uno dei soggetti tra i più utilizzati e la sua rappresentazione il questo specifico genere, veniva spesso accompagnato dal nome della madre o di una donna. Quindi rappresenta la sede di tutti i sentimenti e di tutte le emozioni, la casa in cui custodire le persone più importanti da portare sempre con sé, anche durante i lunghi viaggi in mare.

Le sirene simboleggiano l’attrazione esercitata dal mare sui marinai e rimandano ad un parallelismo con la donna: infatti come la sirena ammalia e fa perdere il lume della ragione ai marinai attratti dalla loro bellezza, così vi è il rischio di poter perdere tutto per l’invaghimento verso una donna.

La rosa dei venti indicava un importante mezzo di sopravvivenza poiché grazie al vento era possibile giungere a destinazione o a casa. Rappresenta quindi il viaggio, la sua riuscita e il ritorno a casa.

Il pugnale rappresenta la giustizia, la guerra e la morte ed era un tatuaggio molto in voga tra gli appartenenti alla sfera militare. Simboleggia il lottare fino allo stremo delle proprie forze, arrivare fino al combattimento a mani nude quando si è sprovvisti di qualunque altra arma.

La rosa, anch’essa come il cuore, è densa di significati ed è tra i soggetti preferiti di questo stile. Essa ha una forte carica emotiva e sentimentale ed è spesso accompagnata dal nome di una persona cara. Il suo significato dunque è strettamente collegato alla sfera affettiva, all’amore e alla passionalità.

La figura delle pin-up, si sviluppò dopo la seconda guerra mondiale e, anche se è tra i soggetti più amati fra i cultori maschili di questo genere, questa immagine non possiede alcuna simbologia profonda se non quella dell’amore, della bellezza, dei piaceri e del sesso.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.