21.3 C
Roma
lunedì, maggio 21, 2018
Stili Tattoo - scopri il più adatto a te Tatuaggi Tribali - ispirazioni e gallery

Tatuaggi Tribali - ispirazioni e gallery

Tatuaggi Tribali: quali sono?

Benvenuti nella sezione dedicata ai tatuaggi Tribali!

Il tatuaggio Tribale affonda le sue radici in una tradizione antichissima e che abbraccia svariate culture da tutto il mondo. Infatti si tende spesso a fare confusione su quali tipologie di tatuaggio appartengano a questa macro categoria. In questa sezione del sito cercheremo di esporre tutti i tipi di tatuaggi tribali, la loro origine, il loro simbolismo e il loro sviluppo!

Storia tattoo tribali

Come abbiamo detto questa branchia del tatuaggio abbraccia le culture tribali di tutto il mondo e al suo interno sono classificabili: Maori, Samoani, Filippini, gli abitanti del Borneo, Nativi Americani, i popoli della Micronesia; ma anche gli Egizi, i Maya, gli Aztechi e le altre culture centro e sudamericane, Eschimesi e Hawaiani, Tahitiani e Celti. Insomma appartengono a questa categoria innumerevoli tradizioni che di distinguono l’una dall’altra ma che hanno uno stile ben definito e simile tra loro.

Tatuaggi tribali significato

tatuaggi tribali sebbene oggi abbiano quasi del tutto perso il loro originario simbolismo, un tempo erano notevolmente ricchi di significati ed allegorie. Infatti la scelta della tipologia del tatuaggio da parte di chi lo portava era definito in primo luogo dallo status sociale: spesso riportavano simboli che ricordavano la vita dell’individuo, le tappe raggiunte, ma anche il loro stesso albero genealogico. Inoltre avevano un profondo significato religioso: potevano infatti rappresentare simboli che fungevano da protezione contro spiriti maligni, infertilità, malattie etc.

Ricordiamo poi che un ampio utilizzo ne veniva fatto dai guerrieri, ovvero il tattoo guerriero: essi infatti adornavano quasi tutto il loro corpo di questi tatuaggi che potevano avere svariati significati tra cui il numero dei nemici uccisi in battaglia e lo status raggiunto all’interno del gruppo; inoltre un ulteriore funzione era legata all’incutere timore nei confronti dei nemici che si incontravano in battagli ( infatti in quell’epoca si usava combattere senza alcun tipo di armature e quindi i tatuaggi erano ben visibili ).

Stile

Questo stile di tattoo è caratterizzato da linee molto spesse e piene e l’utilizzo dei colori è limitato al nero e al blu scuro. I motivi che vengono riportati sono di natura geometrica e spesso sono identificati come tatuaggi astratti ma che nascondono significati profondi. Tranne poche eccezioni poi, vengono realizzata su larga scala, sarà quindi quasi impossibile realizzare tatuaggi tribali piccoli in questo stile. Questo perché originariamente coprivano zone molto vaste dl corpo come collo, polpacci, petto e schiena e addirittura il viso: luoghi quindi molto visibili e che accentuavano l’anatomia e la muscolatura dell’individuo.

International Tattoo Expo Roma – scopri

INTERNATIONAL TATTOO EXPO ROMA: SCOPRI TORNA, PER LA 19° VOLTA, APPUNTAMENTO IMPERDIBILE DELLA TATTOO CONVENTION DI ROMA! ANCHE QUEST'ANNO AVRÀ' LUOGO NEL SUGGESTIVO PALAZZO DEI...