Tatuaggio Pesce: il significato



Un tatuaggio molto diffuso negli ultimi periodi, rappresentato soprattutto dalla cultura giapponese, è il pesce. Chiunque pensi di tatuarsi questo animale, dovrà sapere che in tutte le culture in cui viene raffigurato, ha una valenza assolutamente positiva, per cui tatuarselo sarà sicuramente un segno di buon auspicio.

carpa-koi-nera

Per la sua natura, che fa sì che deponga un grandissimo numero di uova, il pesce simboleggia la fertilità. La tradizione cinese e quella indiana, raffigurano con questo simbolo una nuova nascita, e colui che indicherà la via della propria vita. Anche nel cristianesimo, con il passare degli anni, il pesce assume un significato importante, infatti si inizia a rappresentare con questo il Cristo, e da ciò, anche la spiritualità e la fede. Sicuramente tra i tatuaggi più diffusi vi è la carpa Koi, che in Giappone, rappresenta la volontà di affrontare ogni problema senza mollare.

Vi è inoltre una leggenda della medesima cultura, il cui la carpa, è vista come la forma embrionale del drago, forma che raggiungerà solo una volta che avrà risalito una cascata. Proprio per questo è solitamente raffigurata nei tatuaggi, nell’atto di risalire, ossia con il capo rivolto verso l’alto, sotto una cascata di acqua. In questo caso assume un significato mistico, che vuole identificare nell’animale, l’immortalità. Coloro che decideranno di tatuarsi un pesce, dovranno quindi sapere che questo simboleggia la speranza e il desiderio di raggiungere il massimo nella propria vita, affrontando tramite la sua ispirazione, i problemi che ogni giorno si presentano. Proprio per questo può essere tatuato in momenti particolari della vita, in cui si decide di fare un cambiamento radicale.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto