Quanto costa fare un piercing



Quanto costa un piercing? Dipende da dove lo si vuol fare, ma un piercing non ha un costo eccessivo. Prima di fare un piercing bisogna avere chiaro dove farlo.

piercing lingua controindicazioni

Dove fare un piercing:

A volte, si pensa che fare un piercing in un posto sia uguale che farlo in un altro e non si prendono in considerazione due importanti fattori, due fattori determinanti cioè la possibilità di infezioni e la possibilità che dopo un po’ di tempo una persona si possa stancare di quel piercing.
  1. Il piercing più semplice da fare è quello al lobo dell’orecchio, cioè il classico orecchino. Da sempre le donne si mettono gli orecchini da sole e si fanno il buco da sole, oggi però conviene andare da un piercer autorizzato con tanto di diploma rilasciato dalla Asl anche per un semplice buco all’orecchio, è molto più sicuro.
  2. Il piercing al naso stile ‘mucca’, oggi va molto di moda e non è un piercing molto invasivo, è facile da fare ed è in un punto del corpo che non buca cartilagini ma solo pelle, quindi è anche più sicuro anche a livelli di eventuali infezioni. Unico neo è il muco nasale , quindi è bene farlo quando non si ha un raffreddore o quando non si è in un periodo di allergia da fiori, causa di produzione di muco nasale.

Ma quanto costa fare un piercing?

Come dicevamo, dipende tutto dal posto in cui si fa il buco e dallo strumento che si usa fare il buco. Se si fa un semplice buco al lobo dell’orecchio ce la possiamo cavare  anche con 10 euro da un piercer, altrimenti, se si opta per un piercing più particolare, allora che che il prezzo inizia a salire.

Quanto è il prezzo massimo per un piercing?

Il prezzo massimo per 1 singolo piercing può arrivare anche a 150 euro. Ovviamente stiamo parlando di laboratori di tatuaggi e piercing con professionisti del settore e anche conosciuti.

In base a cosa si sceglie un piercer bravo e capace?

Il piercer è un’attività artigianale ancora non del tutto legislata. Per aprire un laboratorio da tatuatore o piercer, oltre a saper fare il proprio mestiere, non necessita di grandi autorizzazioni.
Un consiglio che possiamo dare, è quello di andare da piercer di fama, riconosciuti. Se è vero che avere un diploma rilasciato dalla Asl è importante, questo non significa che un piercer sia bravo, ma solo che ha frequentato quel corso alla regione, un corso di primo intervento e di come si sterilizzano gli strumenti prima di operare. Dall’avere un diploma appeso alla parete, all’essere bravi ce ne corre, e la differenza la fa l’esperienza. Quindi, cercatevi un piercer che abbia un nome ed una certa esperienza, che è sicuramente la cosa preferibile, quando si va a fare un piercing.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto