Piercing septum: quanto è doloroso?



Una delle preoccupazioni che affligge coloro che si accingono a fare un piercing è sicuramente il dolore che proveranno, di certo si tratta di un dolore che seppur soggettivo non sarà esagerato, altrimenti non si spiegherebbe come l’arte del piercing sia diventata così popolare ai giorni nostri. In particolare uno dei piercing che destano preoccupazione, probabilmente per la posizione in cui si trova è il septum piercing.

septum piercing

Il septum piercing è quel particolare tipo di piercing che viene fatto sul setto, la zona cartilaginea che unisce le narici, alla base del naso, è un piercing molto diffuso ed è anche uno dei più amati e di moda, soprattutto di recente visto quanto sta spopolando fra le star che o decidono di forare la zona o ricorrono al fake piercing per averlo senza però fare un vero foro. Il piercing septum non passa direttamente sulla parte che collega le due narici, una parte anche abbastanza spessa, ma attraversa una piccola membrana posta al di sotto, che è possibile vedere se con l’ausilio di due dita si abbassa la parte inferiore del naso verso la bocca.

Questa piccola membrana di congiunzione è quella che verrà forata, motivo per cui essendo molto sottile non causa molto dolore. Il piercing viene fatto utilizzando un ago, sia a mano libera o aiutandosi con delle particolari pinze che servono a mettere in mostra la parte da forare, dopo averlo forato verrà inserito un gioiello, solitamente ricurvo. E’ estremamente veloce e non crea particolari dolori, qualche piccolo gonfiore o fastidio può verificarsi nei primi giorni di convalescenza, l’importante sarà però curarlo con le giuste attenzioni e facendo particolare attenzione alla disinfezione del sito interessato, per evitare la comparsa di infezioni.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto