Storia del Piercing all’orecchio



Tra le innumerevoli possibilità che offre oggi un eperto di piercing l’orecchio sembra essere luogo deputato storicamente ad accogliere forature. I ritrovamenti di mummie molto antiche ci testimoniano che l’abitudine di forare le orecchie anche in maniera evidente (parliamo di circa 1cm di foro) è molto antica e quindi oggi vogliamo parlarvi dell’evoluzione di questa pratica arrivando ai giorni nostri. Il piercing all’orecchio accomuna ogni civiltà anche in tempi remoti e allora come altre forme di Body Modification era legata a precetti religiosi o simbolo di omaggio ad una figura religiosa o ad una divinità attraverso simboli, barrette e ornamenti specifici.

Oggi come sappiamo le ragioni religiose sono sparite lasciando spazio al costume e alla decorazione, per questo secondo aspetto esistono piercing collegati tra loro o semplicemente che mettono in evidenza gioielli molto carini ed eleganti. Per quelli collegati spesso sono inframezzati da catenelle con alla fine un pendente specifico, magari un simbolo e qui torna l’aspetto filosofico-religioso pur essendo riservato ad una minoranza di persone. Idee originali per abbinare i piercing all’orecchio che come sappiamo oggi sono innumerevoli tra lobo e cartilagini varie ve le mostriamo nella galleria sottostante, pendenti, brillantini, orecchini classici da piercing non c’è che l’imbarazzo della scelta.

1

3

4

5

6

Condividi l'articolo se ti è piaciuto