Piercing ombelico: si può togliere a mare?



Uno dei piercing più amati, ritenuto sexy ma nello stesso tempo elegante, è il piercing all’ombelico diffuso sia tra le ragazze che tra i ragazzi. Recatevi da uno specialista il quale per eseguire questo piercing utilizzerà solo le pinze, pennarello per evidenziare il punto dove sarà praticato il foro e aghi, ovviamente tutto sterilizzato.

piercing ombelico mare

E’ uno dei piercing più facili da eseguire ed essendo una zona povera di terminazioni nervose, il dolore è molto ma molto lieve e sopportabile rispetto ad altri piercing. La maggior parte delle persone che hanno il piercing all’ombelico si sarà sicuramente chiesta se è opportuno o meno levarlo quando si va a mare. Esponendo questa zona all’aria aperta può capitare che la polvere o come in questo caso trovandoci a mare la sabbia, ci vada a finire dentro e provocando irritazione alla pelle. In queste circostanze si consiglia di munirsi, ma soprattutto di portarsi sempre dietro una bottiglia di acqua dolce e pulire la zona per evitare complicanze, cosa da fare dopo ogni bagno a mare o in piscina.

Per coloro che invece hanno il piercing all’ombelico da più tempo, circa un mese, e l’hanno già tolto per cambiare il gioiello, possono farlo anche prima di andare a mare e rimetterlo la sera così che il buco non si chiuda. In caso contrario invece, quando la ferita è ancora ‘fresca’, è sconsigliato toglierlo ma prestare le dovute attenzioni. Vi consigliamo quindi, di fare questo tipo di piercing prima delle vacanze estive così da avere una preoccupazione in meno.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto