Piercing all’orecchio pericoloso?



Tantissime sono le tipologie di piercing e tantissime sono le domande in merito a quest’arte, sia per quanto riguarda la procedura che per quanto riguarda le problematiche, ma queste ultime sono le più gettonate. Come vi abbiamo già consigliato nei precedenti articoli, per evitare di incorrere in complicanze che si ripercuotono sulla vostra salute è opportuno che vi rechiate da piercer professionisti.

piercing orecchio

I motivi per i quali si consiglia ciò è perchè i piercer useranno l’ago, strumento che consente la necessaria manualità per poter in seguito il piercing, e non la pistola e che in merito alle dovute accortezze e seguendo procedure adeguate, raramente vi causeranno problemi. Discorso inverso invece è per chi non si affida a loro e decide di farlo per conto proprio. Per quanto riguarda il piercing all’orecchio, essendo questa una zona molto delicata sia per le moltissime terminazioni nervose sia per la vicinanza al cervello, bisogna prestare maggiore attenzione perché una semplicissima lesione all’orecchio può comportare non solo perdita dell’equilibrio ma anche tantissime altre problematiche come deficit dell’udito e  ripiegamento in avanti dell’orecchio.

Possono poi presentarsi problematiche riguardanti il ciclo mestruale, ma anche cambiamento d’umore, insonnia, cambiamento caratteriale come aumento della timidezza o dell’aggressività e problemi alla vista. E’ vietato il punto chiamato dai medici ‘tubercolo di Darwin’ rigonfiamento in alto e sul punto esterno dell’orecchio perché un danno a questa zona causa le sopra citate problematiche. Bisogna diffidare da coloro che vi propongono un costo inferiore e utilizzano la pistola come unico strumento perché con questa l’igiene del piercing è difficoltosa ma soprattutto è un veicolo di infezione sia batterica che virale.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto