Piercing all’ombelico in gravidanza si può fare?



Il post odierno è prevalentemente adatto ad un pubblico femminile. Siete in dolce attesa ma avete paura nel farvi fare un piercing all’ombelico perché temete per la vostra gravidanza? Lo avete già e non sapete se tenerlo o eventualmente rimuoverlo? Iniziamo subito evidenziando un punto fermo: una regola fissa che vieti a tutti gli effetti di tenere il piercing all’ombelico in stato di gravidanza non esiste e siamo certi che mai esisterà.

Piercing ombelico in gravidanza

Cosa significa quello che vi abbiamo appena detto? In pratica vuol dire affrontare un discorso un tantino più lungo e sopratutto complesso di un generico eliminalo o tienilo…Tuttavia vi diciamo senza alcun problema che il piercing fatto all’ombelico non presenta controindicazioni precise, chiari effetti collaterali o altro che potrebbero seriamente compromettere la vostra gravidanza, questo sia chiaro.

Eppure se tanto dobbiamo entrare nel dettaglio ci sono tantissimi aspetti da prendere in seria considerazione se non si vuole per nessuna ragione al mondo rinunciare al proprio amatissimo piercing all’ombelico in gravidanza. Un qualcosa che molto probabilmente potrebbe farvi pensare di eliminare il piercing all’ombelico è il fastidio che comporta.

Un’altra domanda che ora vi poniamo è questa: come si fa a capire quando è arrivato il momento giusto di far fuori il piercing? Quando quest’ultimo con il passare delle settimane inizia e non poco a dare fastidio all’enorme pancione.

Come sicuramente saprete meglio di noi, durante la gravidanza la pancia con il passare dei mesi diventa di dimensioni sempre più grandi e, di conseguenza, anche la pelle man mano va a dilatarsi: la pelle in poche parole si stira, la sentite tirare e a questa sensazione non proprio bella si va ad aggiungere la difficoltà ogni volta di prendervi la massima cura del vostro caro piercing.

Molto probabilmente ora avete capito perché al 99% il vostro ginecologo di fiducia opterà nel consigliarvi di rimuovere il piercing sopratutto se siete negli ultimi tre mesi. Volete far rimanere il buco aperto ma nove mesi sono parecchi?

Tra rinunciare definitivamente al vostro piercing all’ombelico per la durata di tutta la gravidanza e proseguire, incurante del lievitare della vostra pancia a sfoggiare sempre lo stesso amatissimo piercing esistono, per fortuna, dei compromessi a dir poco intriganti: nel caso non volete assolutamente che il buco del vostro ombelico si richiuda potete sostituire, per il periodo della gravidanza, il vostro piercing che di consueto utilizzate con uno pensato appositamente per chi è incinta.

Parliamo di piercing realizzati in silicone o eventualmente in teflon e hanno una caratteristica che li rende speciali e sopratutto diversi dalla massa: sono flessibilissimi e dunque riescono molto più semplicemente ad adattarsi ai cambiamenti del vostro corpo.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto