Piercing all’ombelico: come evitare le allergie



Un piercing all’ombelico, nonostante sia fatto nel miglior modo possibile e mettendo in pratica tutti gli accorgimenti, può sempre essere a rischio soprattutto di allergie, questo perchè il gioiello entra direttamente in contatto con una parte del corpo non integra, e se il materiale utilizzato non è tollerato dal nostro corpo, potrebbe causare una reazione allergica.

piercing ombelico allergie

Fortunatamente i piercer sanno consigliare al meglio sul materiale perfetto da utilizzare per evitare il problema sopra citato. E’ però importante informarsi sui tipi di gioielli da scegliere per il proprio ombelico. Per prima cosa, bisogna valutare la presenza di nickel, questo materiale infatti è utilizzato quasi sempre nei gioielli di materiali non nobili ed è anche la causa principale delle reazioni allergiche, controllate i materiali di utilizzo del gioiello scelto e se questo è presente. I gioielli maggiormente utilizzati ne sono però privi, o ne possiedono una quota bassissima.  Ma quali sono i gioielli più sicuri per il vostro piercing all’ombelico?  Sono diversi i materiali anallergici, solitamente hanno un prezzo leggermente maggiore rispetto al resto, ma di certo saranno meno rischiosi.

I materiali migliori sono sicuramente oro e argento, purchè siano realmente tali, in alternativa a questi possono essere utilizzati acciaio chirurgico e titanio. I materiali elencati sono sicuramente i materiali migliori in merito di piercing, che seppur con un prezzo leggermente maggiore assicurano anallergia e sicurezza. Oltre al materiale adatto, che potrete scegliere insieme al vostro piercer, si consigliano le cure idonee al piercing in fase di guarigione, eliminando quasi del tutto il rischio di infezioni, allergie e rigetti.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto