Piercing alla lingua di gomma



Una della tante correnti di pensiero che circola in merito al favoloso mondo dei piercing, tra coloro che non si informano ne sulla tipologia dei piercing ne sul mondo dei piercing in generale, è quella che i gioielli possono essere solo di metallo. Sfatiamo questo mito.

piercing gomma

Tralasciando i discorsi in merito a tutti coloro che non sanno scegliere un piercing, e parliamo del nuovo materiale che si sta diffondendo e affermando sempre di più in questo vastissimo modo che vede utilizzati una vista gamma di elementi tra cui e tra questo c’è la gomma. La gomma per realizzare i piercing deriva da materiali quali il Teflon, materiale già conosciuto nel mondo delle padelle, Bioplast e il Bioflex e tanti altri.

Il materiale in questione, la gomma, sta diventando migliore del metallo ma anche dell’oro che ha come difetto la morbidezza e dell’argento che può ossidarsi. Il gioiello in gomma invece, in Teflon o in Bioflex, non ha tutti questi problemi, sono molto flessibili e al loro interno non si riscontra il nichel. Questa tipologia di materiale viene utilizzato per il processo di guarigione perchè i rischi in merito alla gomma sono minori.

Esso pertanto è anallergico e riesce a mantenere la posizione che gli viene conferita che sia curva o dritta. Il labret o comunque il piercing alla lingua fatto con questo materiale va a prevenire tutti quei disturbi che possono provocare altri materiale alle gengive, complicanze che si verificano in tutti coloro che giocano con questo piercing. Dopo aver visto le caratteristiche dei piercing in gomma, vi consigliamo, come in tutti gli articoli, di prestare maggior attenzione nella scelta del piercer professionista sopratutto per questo riguarda gli strumenti e l’igiene.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto