Piercing al sopracciglio



Il Piercing al sopracciglio meglio conosciuto dagli appassionati come Eyebrow è andato di pari passo nella sua popolarità con il Nostril anche se il primo è meno diffuso del secondo ma è comunque molto diffuso. Questo piercing è visibile tanto quanto altri ma essendo sul sopracciglio è molto più d’impatto rispetto magari al nostril o al Central Labret.

Storia:

Come per altre tipologie di piercing anche l’Eyebrow ha origini antiche, era infatti diffuso tra le popolazioni del Sud-Est Asiatico e legato ad un passaggio, come per molte tribù di agiva sulla modificazione corporale attraverso rituali, tatuaggi e piercing anche in questo caso il forare il sopracciglio significava un passaggio, dall’età infantile a quella adulta.

Il Dolore:

Come diciamo sempre è relativo sulla base della propria soglia individuale e aggiungiamo anche sulla base di altri piercing effettuati, ma sembra secondo testimonianze, che questo tipo di piercing sia molto meno dolororo di quello alla lingia e di quello al labbro, ma un pochino più doloroso di quello alla narice.

I piercing dopo essere stati realizzati necessitano sempre di molta cura e di attenzioni particolari, per cicatrizzarsi abbisogna di 6-8 settimane ed è bene curarlo con soluzioni saline che si trovano facilmente in commercio.

1

2

3

4

Condividi l'articolo se ti è piaciuto