Piercing al setto Septum



Di questo piercing non abbiamo parlato molto, vogliamo farlo oggi dicendovi che la sua storia è molto antica, molte popolazioni native (dell’America e della Nuova Guinea) foravano il setto nasale per poi applicarvi stecche e oggetti naturali semicircolari, oggi il piercing al setto è diffuso quasi quanto altri, non è molto ricercato però a meno che non parliamo di coloro che fanno della body modification una passione. Come detto svariate volte i piercing oggi rappresentano più una moda che un qualcosa di legato alle tradizioni e ai percorsi di un singolo membro della tribu al quale veniva praticato un piercing per il suo percorso intrapreso e/o per un passaggio nella vita,

mentre quando parliamo di modificazione del corpo allora incontriamo una passione che ha radici più profonde di quella che vede una persona farsi un piercing per moda o costume. Questo tipo di piercing è probabilmente quello più deriso, pensiamo alla frase anello al naso-sveglia al collo, frase che in realtà non si riferisce all’anello alla narice ma proprio a quello al setto, oppure a quando ci si riferisce a chi lo porta come ad un toro che appunto veniva sottoposto a questo trattamento in passato, ovviamente se si decide di farlo ci si deve aspettare questa critica perché purtroppo è ancora diffusa.

1

2

3

4

5

Condividi l'articolo se ti è piaciuto