Infezione del piercing alla lingua: cosa fare?



Tutti i tipi di piercing o per sfortuna o perché si è ricordi ad un piercer non esperto, potrebbero causare infezione. In questo articolo parleremo delle infezioni del piercing alla lingua, come riconoscerla e come comportarsi. Il tempo di guarigione di questo tipo di piercing sono circa di 6-8 settimane, durante le quali è assolutamente normale imbattersi in un poco di gonfiore e irritazione, sopratutto nei primi giorni.

piercing alla lingua

Un campanello d’allarme è il durare di questo gonfiore per più di due settimane, indicativo in questo caso d’infezione. Altri segni che potrebbero farci sospettare di un’infezione sono: la presenza di pus, presenza di una patina bianca, dolori che si manifestano durante il movimento della lingua e difficoltà nella rimarginazione. I sintomi appena citati, possono sia presentarsi durante la fase di convalescenza che a distanza di anni. E’ bene ricordare che l’infezione può anche presentarsi dopo tempo e quindi non è assolutamente legata alla ferita fresca. Le cause che possono causare l’infezione del piercing alla lingua sono: scarsa igiene orale, traumi o ferite che riguardano il piercing, toccare con le mani sporche il piercing, sistema immunitario deficitario.

Tante sono le infezioni pericolose che possono colpire la lingua, proprio per questo uno dei consigli è quello di sottoporvi subito ad una visita medica e curare subito l’infezione. Il medico, dopo essersi accertato dell’infezione, attuerà un trattamento terapeutico che prevede l’utilizzo di antibiotici associati a collutorio e soluzione fisiologica. Si sconsigliano prodotti che potrebbero recare ulteriori danni alla lingua ad esempio l’acqua ossigenata, la quale peggiorerà solo la situazione.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto