Il piercing al capezzolo fa male?



Uno dei piercing più gettonati è quello al capezzolo, scelto non solo dalle donne, ma in questi ultimi tempi anche dagli uomini che decidono di espandere i propri orizzonti e utilizzare altre parti del corpo per il foro. In questo articolo, parleremo del piercing al capezzolo e se questo è doloroso oppure no.

Una delle parti più sensibili del nostro corpo è il capezzolo, proprio per questo motivo sono tante le preoccupazioni di coloro che decidono di farsi praticare un foro in quel sito. I capezzoli sono molto sensibili, provocano sensazioni erotiche in entrambi i sessi e come altre parti del nostro corpo, sono ricchi di terminazioni nervose che se stuzzicate provocano dolore, non paragonabile al dolore avvertito in coloro che decidono di forarsi il lobo. Il dolore, è una sensazione soggettiva, proprio per questo ognuno presenta una tolleranza differente. Nonostante ciò, quasi tutti riescono a farsi fare un piercing al capezzolo e a sopportare, per pochi secondi, il dolore. Come per tutti i piercing, i problemi potrebbero presentarsi dopo la perforazione e quindi durante il periodo di guarigione del foro, la convalescenza. Il piercing al capezzolo, a differenza di molti altri, ha un tempo di guarigione molto veloce, ad eccezione dei casi in cui questo si infetti.

Per evitare complicanze, il consiglio è quello di rivolgersi ad un piercer professionista, il quale non solo eseguirà la procedura in maniera sterile, ma vi darà anche consigli su come prendersi cura del proprio piercing e del tipo di gioiello da utilizzare in questo caso.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto